lunedì 1 ottobre 2012

Budino di ricotta e pesto di pomodori secchi




E’ inutile starci a girare intorno: quando sono stanca, come lo sono in questo periodo, non solo non ho voglia di cucinare, ma quei pochi esperimenti che tento in cucina non mi riescono….




è proprio vero che la riuscita di un piatto o di una ricetta dipendono senz’altro dalla bravura del cuoco, ma bisogna anche aggiungerci la “disposizione d’animo” altrimenti niet! Ed allora dopo un paio di tentativi abortiti, ho optato per una ricetta che, non mi vergono a scriverlo, ho ripreso di sana pianta da un piccolo ricettario che ho trovato scartabellando tra i miei appunti. L’Uomo Goloso avrebbe dovuto comperare dei pomodori secchi, si è invece innamorato di questi “pomodori morbidi”  ed io ci ho preparato questo budino di ricotta (non so se l’avete notato ma ultimamente sono leggermente in fissa con la ricotta…..) che, accompagnato da un’insalata, costituisce da solo un piatto unico.

Buona settimana a tutti!


200 gr di ricotta (possibilmente di pecora)

60 gr di parmigiano grattugiato

1 uovo

2 albumi

Noce moscata q.b.

Per il pesto:
80 gr di pomodori morbidi Noberasco
60 gr di mandorle sgusciate
60 gr di olive verdi senza nocciolo
1 spicchio d’aglio (facoltativo)
olio evo q.b.

Nel frullatore mescolate la ricotta, l’uovo, gli albumi, il parmigiano ed un pizzico di noce moscata: frullate il tutto. Prendete degli stampini in alluminio, imburrateli e spolverati con il pangrattato, versate il composto negli stampini e cuoceteli a bagnomaria in forno a 180° per 20 minuti circa. Nel frattempo, frullate  i pomodori secchi, le mandorle, le olive e l’olio: dovrete ottenere un pesto rosso cremoso, quindi la quantità dell’olio non può essere definita a priori. Sfornate i budini, fateli raffreddare 10 minuti e serviteli accompagnati dal pesto rosso.

2 commenti:

Commenti golosi