venerdì 13 maggio 2011

Calamari con ripieno di spinaci e scamorza


In questo periodo stiamo facendo un'abbuffata di spinaci dell'orto e quindi tra un'insalata, una vellutata, un contorno sempre a base di spinaci, ho pensato che forse li avrei potuti abbinare anche al pesce, nella fattispecie ai calamari. I calamari hanno sì un sapore di pesce, ma non così accentuato come i crostacei o altri frutti di mare come ad esempio le cozze, quindi l'abbinamento con un formaggio delicato come la scamorza ci poteva anche stare e difatti, al momento dell'assaggio fatidico, l'incontro tra il pesce ed il formaggio ci stava tutto. Ora non vorrei aprire una spinosa diatriba proponendo l'accoppiata pesce- formaggio: come per tutte le cose c'è a chi piace, a chi no.....personalmente ho optato per l'associazione pesce-formaggio, molto tempo fa davanti ad un piatto di pasta con alici e pecorino consumato in riva al mare!

Ciò detto, un matrimonio che però, con tutta la buona volontà, non riuscirò mai a mandare giù, è quello tra pesce e vino rosso: in Francia, è assolutamente normale e comincia ad essere abbastanza frequente anche da noi, ma io, umilmente, penso che il vino rosso abbinato al pesce tiri fuori quel sapore "metallico" dal pesce che proprio non sopporto, ma tant'è.......



Ingredienti per 2:
3/4 calamari di medie dimensioni a persona
150 gr di spinaci puliti e sbollentati
50 gr di scamorza dolce
2-3 cucchiai di pangrattato
sale e pepe q.b.
2 spicchi di aglio
olio EVO
un goccio di vino bianco secco

Pulite i calamari, togliete i ciuffetti che potrete sempre cuocere a parte oppure utilizzare per fare un sugo di pesce.
Pulite gli spinaci e sbollentateli per un paio di minuti, lasciateli raffreddare poi ripassateli in padella con olio EVO ed uno spicchio di aglio che toglierete alla fine: sminuzzate gli spinaci. Tagliate a dadini piccoli piccoli la scamorza, unitela agli spinaci, aggiustate di sale e pepe, ed aggiungete anche il pangrattato. Otterrete un ripieno abbastanza corposo: riempite i calamari con il composto ottenuto, non mettete troppo ripieno perché poi il calamaro tende ad asciugarsi ed in quel caso tutto il ripieno trasborda.....Chiudete le due estremità del calamaro con uno stuzzicadenti. In una padella con olio d'oliva fate rosolare uno spicchio di aglio, poi aggiungete i calamari ripieni, sfumate con un goccio di vino e fate cuocere a fuoco lento per almeno 20 minuti, sino a quando il pesce non avrà assunto un bel colorito dorato.
Personalmente avrei aggiunto al ripieno dei pinoli o in alternativa dell'uvetta, dipende molto dal gusto personale, io li ho lasciati molto semplici perché li ho proposti alla Nanetta che, a dire il vero, non ha molto gradito :-((((( 

4 commenti:

  1. io sono abbastanza favorevole al binomio... dieci anni fa ho mangiato dei calamari ripieni di formaggio in Croazia e me ne ricordo ancora il sapore!!

    RispondiElimina
  2. Li ho fatti. Sono venuti buonissimi ed hanno avuto un gran successo. Grazie

    RispondiElimina
  3. @Ilaria: bene, alla prossima ricetta allora!

    RispondiElimina
  4. e anche questa ottima ricetta!!!!!!!! ;)

    RispondiElimina

Commenti golosi